Laboratorio di psicologia per scoprire le parti nascoste di se stessi e le influenze quotidiane a cui ognuno è sottoposto.

psychologySappiamo veramente chi siamo?
Ormai si sa tutto di tutti, ma niente di se stessi. Si vive indossando una mascheraPensiamo di sapere la verità, eppure non è cosi. Al giorno d’oggi trovare un modo per riscoprirsi è davvero difficile.

Ma insieme ce la faremo…

Che cos'è?
Un laboratorio di
grafica e psicologia guidato da Roberta Guarinoni, psicologa e arteterapeuta, e Angela Rinaldi, psicologa clinica, per riuscire ad esternare quella parte nascosta della propria personalità.
I ragazzi disegneranno la stanza in cui hanno trascorso l’infanzia per riuscire a togliersi la maschera del quotidiano. 

 

Commenta (0 Commenti)

IMG 2884

Sono alcuni anni che l'istituto tecnico ITT Buonarroti - Pozzo aderisce al progetto Posto Occupato, una campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, che diventa particolarmente significativa all'interno di un istituto ad assoluta prevalenza maschile.

Posto Occupato "è un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza. Ciascuna di quelle donne, prima che un marito, un ex, un amante, uno sconosciuto decidesse di porre fine alla sua vita, occupava un posto a teatro, sul tram, a scuola, in metropolitana, nella società. Questo posto vogliamo riservarlo a loro, affinché la quotidianità non lo sommerga."

Qui riportiamo il racconto di una studentessa che ha partecipato ad un incontro inerente al progetto.

Commenta (0 Commenti)

Intervista a Elena Zucal (in Servizio Civile presso la nostra scuola), co-fondatrice e coordinatrice del Blog d'Istituto

Buongiorno, presentati!
Ciao! Sono Elena e sto facendo Servizio Civile all’ufficio Politiche Giovanili del Comune di Trento (trentogiovani.it)!

Spiegaci il tuo progetto di servizio civile, in che modo riguarda anche la nostra scuola?

avatar E Il Blog

logo reporterIl progetto, di durata annuale, riguarda tre scuole: ITT Buonarroti-Pozzo, Liceo Rosmini e Istituto di Formazione Professionale ENAIP. Si tratta di un progetto sperimentale, dal nome "giovani reporter di scuola e città", che intende favorire l'interazione tra gli studenti e la città, migliorando lo scambio tra queste due realtà tra cui, molto spesso, manca comunicazione. Per l'ITT Buonarroti-Pozzo la referente è la Prof.ssa Fusco, che ha avuto un ruolo fondamentale nella progettazione delle attività di progetto a scuola.

Tags:
Commenta (0 Commenti)

Cerca

Ultimi articoli

03 Febbraio 2018
01 Maggio 2017
25 Aprile 2017
15 Aprile 2017
26 Marzo 2017

Calendario

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Tag Cloud

Cerca

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori informazioni